Ovviamente, il nostro migliore consiglio è quello di ascoltare il vostro dermatologo: egli conosce sicuramente al meglio le tue condizioni e saprà consigliarti il metodo migliore per trattare la tua pelle e renderla più morbida e liscia. In particolare, potrà assicurarti sulla assenza di incompatibilità tra eventuali trattamenti e quello che tu stessa hai subito.

Il rischio che consegue a ogni trattamento epilatorio, a luce pulsata, tramite ceretta o altra metodologia, è quello degli arrossamenti della pelle, che possono a volte accompagnarsi a fastidiosi bruciori o irritazioni. Sono queste dunque le principali conseguenze che possono richiedere un intervento fai da te, per diminuire i fastidi e gli inestetismi.

 

 

Le soluzioni tradizionali

Una delle soluzioni più efficaci richiede dunque che la pelle sia molto idratata, per dare alle tue gambe una apparenza di morbidezza molto più accentuata. Bere molto è dunque il primo dei consigli che possiamo chiederti di seguire dopo esserti sottoposta a un trattamento epilatorio; insieme a questo potresti anche accompagnare della attività fisica, la quale è infatti una ottima idea per migliorare la circolazione sanguigna e dunque “sgonfiare” le gambe, donando loro una ulteriore e naturale morbidezza.

Per permettere poi al trattamento epilatorio che si è deciso di seguire di acquistare una maggiore efficacia, nelle settimane precedenti potresti procedere un paio di volte a uno scrub con spugna vegetale, ottimo e vero toccasana per l’aspetto morbido delle tue gambe. Ricordati poi che, se dovessi aver scelto di procedere mediante epilazione a luce pulsata, dovrai anche radere i peli, in quanto il loro accorciamento garantisce una maggiore efficacia della intensità luminosa e della energia termica irradiate dal macchinario.

Potrai poi evitare la formazione di peli incarniti applicando alle tue gambe degli oli emollienti, come per esempio un olio di mandorle. Tale applicazione dovrà permanere per almeno un paio di ore, dopo le quali rimuoverai i residui dell’olio con una spugna bagnata: questo permette di rafforzare ulteriormente la circolazione del sangue.

 

 

La calma e la tranquillità sono sempre la prima soluzione

Nel caso in cui avessi deciso di procedere a epilazione mediante un qualsiasi metodo fai da te, il primo consiglio che vorremmo darti è quello di prenderti i tuoi tempi prima di procedere al trattamento. Un trattamento applicato in fretta e furia potrebbe causare tagli, ferite o eccessivi arrossamenti alla tua pelle: procedere con calma invece ti garantirà una maggiore protezione.

Questo devi fare in specie nel caso in cui dovessi depilare una parte del corpo particolarmente delicata, come per esempio i polpacci, il ginocchio o la caviglia. Procedi con cautela: depila piccole zone del corpo innanzitutto, e procedi in questo modo fino a coprire l’intera area di tuo interesse. Procedere con eccessiva genericità potrebbe comportare appunto il diffondersi di arrossamenti.

Nonostante tutte queste cautele, una ulteriore possibilità, forse la più normale e al contempo la più efficace, è la applicazione di una crema idratante: distendila sulla zona in cui si è manifestato l’arrossamento, per ottenere una sensazione immediata di sollievo.

 

Per maggiori informazioni vista il nostro sito: http://www.franchisinglucepulsata.it

  • APRI IN FRANCHISING

    Veronica Damico
    RESPONSABILE FRANCHISING
    Studio Ruggieri & Ruggieri
    Via G. Bovio, 54 | Bisceglie
    Cell. 392 4812645
    Tel. 080 3968032

    Lun. - Ven.: 08:00 - 21:00
    Sa.: 08:00 - 14:00

  • APRI IL TUO CENTRO EPILSTOP

    • Compila il modulo contatti





      Nome*

      E-mail*

      Telefono*

      Città*

    ruggieri-e-ruggieri-logo copia